EVENTI NEI DINTORNI - Eventi nel raggio di 50 km con percorso stradale.


 

 

 

 


 

 

 

 
DIVERTIMENTO
 
Il territorio della Riviera Adriatica è sicuramente ricco di divertimenti, tra i quali spiccano per numero e fantasia i parchi di divertimento: a tema, acquatici, per scuole, per bambini.
 
Parchi Tematici
 
 
Marina di Rimini
La nuova darsena di Rimini è uno degli scali turistici più belli e all'avanguardia di tutto il mediterraneo. Ormeggi, informazioni tecniche, prenotazioni.
 
 
Leoni Marini Rimini
Lo spettacolo dei leoni marini sul lungomare di Rimini. Un incontro didattico simpatico e coinvolgente con questi intelligenti e divertenti abitanti del mare.
 
 
 
Indiana Golf
Il più grande adventuregolf tematizzato d'Italia a Riccione. Si estende su un'area di ben 7000m2, con trovate e scenografie divertenti ed affascinanti.
 
 
Fiabilandia
Il primo parco divertimenti d'Italia è ancora oggi dedicato ad un divertimento tranquillo e per famiglie. I bambini sono i veri clienti del parco, con mille attrazioni pensate appositamente per loro.
 
 
 
Mirabilandia
Il parco dei divertimenti più grande d'Europa con mille novità ed attrazioni per tutti: estreme o semplicemente divertenti. In più le emozioni di Mirabilandia Beach, riproduzione di una spiaggia polinesiana.
 
 
Aquafan
Il più grande ed importante parco acquatico d'Europa si trova a Riccione. Divertimenti per tutti: estremi o per tutta la famiglia.
 
 
 
Italia in Miniatura
Leggendario parco tematico della Riviera, con una riproduzione in scala di tutta la penisola italiana, con monumenti, catene montuose e quant'altro. In più tanti divertimenti e attrazioni.
 
 
Imax
Il Teatro Oltremare Imax è utilizzato a supporto della programmazione del palinsesto quotidiano di Oltremare come location per proiezione di alcuni spettacoli, come ad esempio "Storie di Sabbia" dell’artista Gabriella Compagnone.
 
 
 
Misano World Circuit
Il mitico autodromo della Romagna, la pista del motomondiale ma non solo. Misano World Circuit è una gigantesca area dedicata ai motori: un vero e proprio parco tematico per gli amanti della guida. 
 
 
Maranello Rosso
Museo della Ferrari ed esposizione Abarth a San Marino: le imprese, la storia, il mito della più prestigiosa casa automobilistica italiana.
 
 
 
Oltremare
Avveniristico parco zoologico di Riccione, con ambienti naturali ricreati ed esposizioni dedicate alla vita del mare. Nella favolosa scenografia della Laguna dei Delfini si tengono spettacoli famosi in tutta Italia.
 
 
Rimini Terme
Il centro termale di Rimini è nato negli anni '70. Cure benessere, trattamenti estetici, talassoterapia, aquagym, controllo medico e attività sportiva in spiaggia. Per chiunque voglia passare giornate prendendosi cura di sè.
 
 
 
Fondazione Cetacea Onlus
Fonazione Cetacea lavora per la tutela dell'ambiente adriatico e il recupero degli animali marini. Organizza eventi, percorsi guidati e tour educativi per le scuole.
 
 
Acquario di Cattolica
L'acquario più grande della Riviera Adriatica, con ben quattro percorsi naturalistici differenti al suo interno. Il Parco è uno dei pochi acquari al mondo in cui è possibile ammirare dei veri squali.
 
 
 
Museo dell'Aviazione
Parco tematico dell'aviazione: sulle colline tra Rimini a San Marino. Grande esposizione di aereomodelli, moderni e antichi, da guerra o da turismo.
 
 
Riccione Terme
Riccione terme è uno stabilimento termale sulla spiaggia. Benessere, cure e trattamenti estetici sulla spiaggia più famosa d'Italia.
 
 
 
RiverGreen Minigolf
Il minigolf sul lungomare di Rimini Marina Centro. Tanti percorsi divertenti e ambientazioni curate, a pochi passi dalla spiaggia.
 
 
Atlantica
Parco giochi acquatico di Cesenatico, con scivoli, scenografiche ambientazioni, piscine e percorsi adatti a tutti: dai grandi ai piccoli. Relax e divertimento.
 
 
 
Oasi Eden Park
35.000 m2 di area naturalistica, nella quale sono riprodotti gli habitat di innumerevoli specie di uccelli. Oasi Eden Park si 
 
Imax

 

ITINERARI

La Romagna grazie alla sua conformazione territoriale  è un luogo perfetto per unire una vacanza "sole e mare"  con un vacanza culturale e a contatto con la natura. 
Terra di grande eco storico, riesce a conciliare il ritmo incalzante della costa, con la riflessione dei suoi paesaggi collinari, pronti ad accogliervi e a mostrarvi le loro meraviglie.
 
Scopri le mete che ti proponiamo:
 
Cesena
Gradara
 

 

 

 

VISITE E ITINERARI TURISTICI

 

GATTEO A MARE - CESENATICO - PAESI DELLA VALLE DEL SAVIO


Itinerario: Gatteo a Mare - Cesenatico - Cesena - Sarsina - Bagno di Romagna - San Piero in Bagno - Verghereto - Cesenatico - Gatteo a Mare (km 160 circa)

Modalità di svolgimento: itinerario consigliato da effettuarsi in auto. La visita richiede un'intera giornata.

Itinerario dettaglio: da Gatteo a Mare percorrere la SS 16 Adriatica fino a Cesenatico poi prendere la SS 304 per Cesena, quindi seguire le indicazioni per la E45 (direzione Roma); le località da visitare sono tutte situate su quesa importante via di comunicazione.

DA VEDERE E VISITARE

SARSINA: fiorente città di origini umbre, conquistata dai romani nel 266 a.C., diede i natali al celebre commediografo latino Tito Maccio Plauto, maestro dell'intreccio teatrale e della comicità. Dopo la caduta dell'impero romano rifiorì come sede di diocesi e fino al 1859 fece parte dello Stato Pontificio. Nell'area dell'antico foro sorge oggi la grande piazza Tito Maccio Plauto, dominata dalla Cattedrale, considerata uno dei migliori esempi di stile romanico in Italia. Nell'interno, semplice e austero si trova la cappella di San Vicinio, vescovo vissuto tra il III ed il IV sec. e patrono della città, di cui si conservano le spoglie e la famosa 'catena', strumento di penitenza del santo, che da secoli viene offerto al bacio dei fedeli o rinchiuso al collo di ammalati o presunti ossessi e 'indemoniati' per la loro guarigione e benedizione. A pochi passi dal centro sorge un Museo Archeologico nazionale di rilevante importanza, dove sono conservati reperti provenienti in gran parte da una necropoli posta a pochi chilometri lungo la Valle del Savio: antiche lapidi funerarie, mosaici, oggetti e suppellettili della vita quotidiana fino ad arrivare all'imponente mausoleo di Rufus.

BAGNO DI ROMAGNA: centro termale di primaria importanza, deve il suo nome, le sue origini ed il suo sviluppo alle preziose acque salutari che sgorgano naturalmente alla temperatura di 45°. Tra i monumenti cittadini spiccano: la Basilica di S. Maria assunta di origine romanica, contenente opere importanti come la statua in terracotta di 'S. Agnese' di Andrea Della Robbia e la pala d'altare di Neri Di Bicci, e il quattrocentesco Palazzo del Capitano, sulla cui facciata spiccano gli stemmi dei capitani fiorentini.

SAN PIERO IN BAGNO: località climatica immersa nel verde dei monti e dei boschi circostanti.

VERGHERETO: sorge in posizione elevata in prossimità del valico di Montecoronaro ed ha svolto, nel corso dei secoli, una importante funzione di 'snodo' tra la Valle del Savio che portava a Roma e la via che veniva dal Montefeltro. Da questo valico passava la Via dei Romei, dei pellegrini. Il borgo conserva la struttura urbanistica medievale, mentre nei dintorni si può andare alla scoperta di località che conservano antiche e suggestive chiesette come: la Chiesa di S.Maria Assunta alle Balze, con terracotte dei Della Robbia e l'Eremo di Sant'Alberico, raggiungibile a piede attraverso un sentiero fatto sistemare da Leopoldo Granduca di Toscana.






GATTEO A MARE - CESENATICO - VALLI DEL MONTONE E DEL TRAMAZZO


Itinerario: Gatteo a Mare - Cesenatico - Forlì - Terra del Sole - Castrocaro - Dovadola - Rocca San Casciano - Portico di Romagna - San Bendetto in Alpe - Tredozio - Modigliana - Cesenatico - Gatteo a Mare (km 170 circa)

Modalità di svolgimento: itinerario consigliato da effettuarsi in auto. La visita richiede un'intera giornata

Itinerario dettaglio: da Gatteo a Mare percorrere la SS 16 Adriatica fino a Cesenatico poi prendere la SS 304 per Cesena, quindi continuare sulla SS 9 (via Emilia) per Forlì ed imboccare la SS 67 in direzione Firenze, lungo la quale si trovano la maggior parte delle località da visitare.

DA VEDERE E VISITARE

TERRA DEL SOLE: città pianificata ex novo sorta nel 1564 per volontà di Cosimo I de Medici di Toscana, il cui nome riflette la concezione di 'città ideale' per invenzione spaziale ed armonia delle forme, concepita come 'città-fortezza' Si sviluppa su pianta rettangolare tra mura alte 13 metri ed un tempo le due porte romana e Fiorentina rappresentavano gli unici accessi, sormontati dai due Castelli del Capitano delle Artiglierie e del Governatore. Oggi ospita linteressante museo dell'Uomo e dell'Ambiente.

CASTROCARO TERME: rinomato centro termale già noto al tempo dei romani come 'Salsubium' per le sue acque salse. Fu dominata prima dallo Stato della Chiesa e poi dalla città di Firenze. Tra i monumenti cittadini vanno citati: la chiesa dei Santi Nicolò e Francesco, il Palazzo dei Commissari e la Rocca con la Torre Campanaria. Merita inoltre una visita il grande parco delle term, 20 ettari di verde e alberi d'alto fusto e chilometri di riposanti viali con le più belle essenze.

DOVADOLA: il nome sembra derivi da 'duo vadora', cioè due guadi, perché qui un tempo c'erano due passaggi per traversare il tortuoso fiume Montone. Il paese è ancora dominato da un pittoresco castello fortificato a Rocca nel XIII secolo, sotto il quale si trova il nucleo più antico della cittadina con la Torre dell'Orologio. Dovadola è rinomata per la sagra del tartufo che sisvolge tutti gli anni la terza e quarta domenica di ottobre.

ROCCA SAN CASCIANO: cittadina della media Valle del Montone, sovrastata dai resti della Rocca, che conserva il Palazzo Pretorio, la Chiesa del Suffragio costruita dopo il terribile terremoto del 1661 e la Chiesa di S. Maria delle Lacrime.

PORTICO E SAN BENEDETTO: Portico sorse in tempi antichi come luogo di mercati e castello e conserva l'aspetto medievale di paese suddiviso in tre piani: la parte alta con il castello e la pieve, quella intermedia con i palazzi padronali e la parte bassa con i borghi e le botteghe artigiane. Il vicino abitato di S. Benedetto, ai piedi del passo del Muraglione ha storia legata all'abbazia Benedettina, una delle più antiche dell'appennino. In questi luoghi sostò Dante durante il suo esilio e li raccontò poeticamente nella Divina commedia. Da qui è d'obbligo una escursione alle incantevoli Cascate dell'Acquacheta, raggiungibili a piedi attraverso un agevole sentiero.

TREDOZIO: ci spostiamo nella valle del Tramazzo per raggiungere questa cittadina, al centro della quale spicca la Torre Civica. Tra i monumenti sono da ricordare; la Chiesa della Compagnia del SS. Sacramento, la Chiesa di San Michele Arcangelo e il Convento dell'Annunziata.

MODIGLIANA: centro di maggior rilievo della valle del Tramazzo, dove nacque la stirpe dei conti Guidi, potente famiglia dominatrice di oltre duecento castelli tra la Romagna e la Toscana. Da visitare il duomo, i Palazzi Pretorio e Borghi e il Museo Comunale Don Giovanni Verità, che custodisce alcune opere di Silvestro Lega, pittore 'macchiaiolo' della metà dell'800, originario di Modigliana.

 

 

 

 

   

 

 

EVENTI

 

 

 

Gatteo arte e visite guidate
Pubblicato in Arte
 
Ci sei stato? Fallo sapere!
Da qualche anno l'amministrazione comunale di Gatteo propone per ospiti, turisti e curiosi visite guidate dei luoghi più importanti e antichi di Gatteo. 
 
Le visite guidate sono a ingresso gratuito e durano circa due ore. 
Entro le ore 12.00 del giovedì è possibile iscriversi presso l'Ufficio IAT e per i gruppi si può prenotare la visita anche in altre giornate. 
 
Luogo di ritrovo dei partecipanti con una guida esperta è il venerdì in Piazza Vesi presso il Municipio. 
 
Nel corso della visita si raggiunge la Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo in Piazza Fracassi-Poggi nel cuore di Gatteo, che custodisce dipinti settecenteschi dell'artista locale Stefano Montanari formatosi a Roma. 
Di fronte alla chiesa si trova il Castello Malatestiano, sorto nel XIII secolo presumibilmente sul luogo di un preesistente accampamento romano, poi soggetto a diverse trasformazioni, tra cui il riempimento del fossato attorno e l'abbassamento delle mura. Oggi ne ammiriamo bastioni, torre d'ingresso e una porzione delle mura. Si puo' accedere alla corte del castello attraversando un ponticello di pietra che ne ha sostituito il ponte levatoio. Il castello è stato oggetto di un restauro abbastanza lungo terminato nel 2003. 
 
Altra tappa della visita è l'Oratorio di San Rocco, gioiellino quattrocentesco dell'architettura religiosa locale, sorto nel 1484 a ringraziamento dell'intercessione di San Rocco contro la peste di qualche anno prima, con affreschi votivi davvero interessanti. Attualmente è aperto solo in occasione di eventi culturali che ivi si organizzano. 
 
Sia il castello che l'oratorio di San Rocco sono particolarmente visitati durante la Festa Patronale di San Lorenzo il 10 agosto, durante la quale vengono allestite mostre dedicate soprattutto a figure della religiosità cristiana. 
 
Il percorso comprende inoltre una visita alla Chiesa dell'Istituto Don Ghinelli del XX secolo e all'antica torre campanaria dell'antica chiesa quattrocentesca di Sant'Antonio, per il resto distrutta dai bombordamenti della II Guerra Mondiale. 
 
Indirizzo 
Piazza della Libertà, 10 - 47043 Gatteo a Mare (FC) 
Tel:0547 86083, Fax: 0547 85393, iat@comune.gatteo.fo.it 
 
Ricordiamo che Gatteo Mare dista qualche chilometro e rimane il cuore turistico del comune, di cui Gatteo ne è invece il cuore storico. 
 
 
 

 

 
 
 
Settimana della Micizia a Gatteo Mare
Dal 18-07-2013 al 21-07-2013
Pubblicato in Famiglia
  Parteciperai? Fallo sapere!
 
La Settimana dell Micizia a Gatteo Mare è l'evento che si svolge ogni terza settimana del mese di luglio, dedicata totalmente agli amici felini e ai loro padroni.
 
Attività, giochi, concorsi fotografici e tanti eventi dedicati ai gatti, piacevoli e divertenti sia per gli adulti che per i bambini.
 
 
La Settimana della Micizia 2013 si svolge dal 18 al 21 luglio, proprio nel cuore dell'estate, per celebrare i gatti e i loro padroni.
 
Gatteo Mare celebra i felini e gli appassionati di questo affascinante animale con un'intera settiamana di giochi, eventi e spettacoli. 
 
La mattina si svolgono diverse gare in spiaggia tra le quali le gare di gattoni al mare o eventi per i più piccoli, come gli spettacoli di burattini e i racconti aventi per protagonisti gli amici animali. 
La sera, nelle piazze, artisti di strada e giocolieri si esibiscono con acrobazie gattesche e divertenti imitazioni.
 
Ogni anno, poi, c'è il concorso fotografico che premia le rappresentazioni feline più originali e simpatiche. Il vincitore, decretato da una giuria di esperti, potrà vedere le sue fotografie trasformate in bellissime cartoline. 
 
Il concorso di pittura Il Gatto permette agli amanti dell'arte di arricchire la collezione Gatti dipinti per un museo del Gatto raccolta proprio nella città di Gatteo: ogni anno la giuria seleziona le opere migliori e più rappresentative dei felini e del loro mondo. 
 
Durante la settimana della micizia in Piazza della Libertà si trovano gli stendardi creati apposta dagli allievi del corso di scenografia dell'Accademia di Brera che arricchiscono la manifestazione e offrono ai visitatori un bellissimo spettacolo.
 
 
 
 

 

Notte rosa a Rimini

 

Ben 110 km di spiaggia addobbati a festa e rivestiti di rosa, pronti ad ospitare grandi eventi, concerti ed ospiti da non perdere.
La Notte Rosa 2013 sarà ancora una volta come il cuore dell'estate romagnola, arrivando con un'edizione ancora più ricca di eventi e di grandi ospiti.
 
Dal venerdì 5 luglio a domenica, tanti concerti e spettacoli per ogni gusto ed età, lungo tutta la riviera adriatica.
Ogni anno viene scelto un tema portante che sarà il filo conduttore degli eventi e, come si evince dalla locandina, per il 2013 è stato scelto il tema dell'anima, o meglio, la parola felliniana AsaNIsiMAsa. 
Una piccola formula magica tratta dal film 8 e ½, quando i bambini protagonisti del film cercano di far muovere gli occhi ad un ritratto.
AsaNIsiMAsa sarà la parola speciale che accompagnerà questa esizione, alla scoperta dell'anima segreta della romagna.
Come da tradizione, durante i giorni della festa tutta la Riviera si tinge di rosa: dalle spiagge ai negozi, dai musei aperti alle piazze, dai viali dello shopping ai ristoranti. Anche le luci dei lampioni in strada regalando magica luce rosa a tutta la città di Rimini. 
Si tingono di rosa anche le attrazioni allestite nelle piazze del lungomare, la darsena, le feste in barca, le luci che illuminano i monumenti del centro storico e la storica facciata del Grand Hotel.
Il rosa è il colore dominante anche nell'abbigliamento dei più giovani, negli accessori e nei simpatici copricapo indossati durante la serata: non è un obbligo, ma sono davvero in pochi a sottrarsi al gioco di vestire di rosa per essere in tema con l'evento.
 
Il rosa è anche nei cibi e nei dolci speciali preparati per l'evento, come il Bomborosa e il RiminiOsa, un bombolone e un gelato speciale a base di pesche nettarine IGP.
La serata inizia con l'aperitivo alle cantinette, nel centro storico, o nei locali del lungomare. Al calar della sera prendono il via gli spettacoli e i grandi concerti che condurranno alla mezzanotte, quando tutta la Riviera brillerà sotto lo spettacolo mozzafiato dei fuochi d'artificio, in contemporanea su 110 km di costa.
Per tutta la notte del venerdì, fino all'alba del sabato, il lungomare sarà riservato ai pedoni, per l'intrattenimento e le passeggiate da un locale all'altro. 
 
Non mancheranno inoltre mostre e incontri.
Programma della Notte Rosa 2013 a Rimini
Grandi nomi e tanta buona musica, dal lungomare al centro storico della città.
Come gli ultimi anni, l'ottava edizione della Notte Rosa durerà un intero weekend, fino a domenica 7 luglio, anche se ufficialmente il giorno della festa è il venerdì 5 luglio.
 
 
 
 

 

HR VAPORE - Viale delle Nazioni, 78  - 47043 Gatteo Mare

MAIL: residencevapore@tiscali.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!